novita
Ultime NovitÓ
LUX PERCORSI DI LUCE INTERPRETANO L'ARTE
2018 ANNO EUROPEO DEL PATRIMONIO CULTURALE
la Porta dei Sacramenti, Basilica Vaticana
43 anni dall'inaugurazione
altre novità »
evento
Prossimi Eventi
altri eventi »

la Porta dei Sacramenti, Basilica Vaticana

17 settembre 2018
43 anni dall'inaugurazione

la Porta dei Sacramenti, Basilica Vaticana

di Venanzo Crocetti

 

 

“Nel luglio del 1947 si aprì il concorso internazionale per le nuove Porte della Basilica Vaticana, e nel febbraio 1948, nel braccio di Costantino del Palazzo Vaticano, fu allestita una mostra delle 78 opere pervenute. Risultarono vincitrici le opere di Alfredo Biagini (contrassegnata col motto “Tu es Petrus”); Venanzo Crocetti (La porta dei Santi, La porta dei Papi); Giacomo Manzù (“Stella mattutina”).

L’anno successivo la Commissione permanente per le Porte di S. Pietro diede il via ai lavori della mia porta e a quella di Manzù; lo scultore Biagini venne improvvisamente a mancare.

Il lavoro si protrasse per molti anni in una alternativa di avvenimenti e difficoltà di ordine tecnico e amministrativo, che ne impedirono una più sollecita realizzazione.

Già nel 1951, cioè all’inizio dei lavori, ebbi a mostrare la mia perplessità sui temi indicati dal bando. Presentai alla Commissione delle proposte per la realizzazione di temi di maggiore attualità rispetto a quelli richiesti, che già figuravano nella Basilica, e che sarebbe stato, a parer mio, superfluo ripetere. L’argomento da me proposto ere: i Sette Sacramenti. A questa mia richiesta la prima Commissione non intese accedere.

Elaborai quindi per vari anni i sei temi del Nuovo Testamento, compresi nel tratto di storia fra la “Chiamata di S. Pietro sul Lago di Genezareth” e “la fondazione della nuova basilica”.

In un incontro conclusivo tra me e la nuova Commissione per le Porte di S. Pietro, successivamente ricostituita e presieduta dall’Em.mo Card. Paolo Marella, Arciprete di S. Pietro, ebbi a mostrare un certo scontento per il mio lavoro in corso, richiamandomi ai motivi da me anni addietro enunciati.

Il mio discorso riscosse quella volta maggiore successo, ed apparve di singolare importanza alla Commissione la mia tematica dei Sette Sacramenti, anche in relazione alle finalità del Concilio Ecumenico Vaticano II.

Si accese così un secondo periodo di più intenso e fattivo lavoro che mi permise di concludere, dopo oltre 15 anni, la nuova porta composta da otto pannelli dedicati ai Sette Sacramenti, uno dei quali introduttivo.”

Venanzo Crocetti 1965

counter