evento
Prossimi Eventi
"Storia e Legenda dei Cosacchi" di Federico D'Errico
11 aprile 2017 - presentazione libro Associazione M.Arte
altri eventi »

Natura e poesia nelle opere di Nino Cordio

12 aprile 2016
La mano dell’artista, il sorriso del bambino

22 aprile 2016, ore 18 Museo “Venanzo Crocetti”

periodo di apertura dal 22 aprile all’11 maggio 2016

 

 

Venerdì 22 aprile 2016 alle ore 18.00, nella sala polifunzionale del Museo Crocetti si inaugurerà la mostra dell’artista siciliano Nino Cordio.

Saranno esposte per la prima volta molte prove delle acqueforti dell’incisore scomparso a Roma  nel 2000  ed  una  selezione  di  opere  rappresentative  della  varietà  di  tecniche artistiche da lui utilizzate (incisioni, dipinti ad olio, disegni, sculture e affreschi) e che allo stesso tempo veicolano in maniera semplice e diretta la sua poetica, incentrata sulla rappresentazione della natura, che assume toni ora nitidamente realisti, ora soggettivi. Cordio aveva la straordinaria capacità di portare l’immagine “al limite della meraviglia”, affermava  Renato  Guttuso,  in  lui  infatti  la  capacità tecnica e  la  poesia  si  fondono generando forti emozioni artistiche.

I soggetti prediletti sono le nature morte, i paesaggi, la figura umana che, resi con un utilizzo espressivo ed emotivo del colore, sottolineano sempre un certo intimismo e amore della quotidianità, restituendoci una pittura che si può definire biografica.

Il richiamo all’antico, specialmente negli affreschi, testimonia la sua formazione e la capacità di assimilazione di culture antiche, quali quella greca e quella romana, che ci riconducono ai luoghi della sua vita.

Il rapporto stretto con la materia emerge maggiormente nella scultura e nell’affresco, dove l’opera d’arte e la mano che la creò si fondono, e la pastosità della cromia diventa importante e comunicativa quanto l’immagine rappresentata.

 

I laboratori

durante le settimane della mostra   l’Associazione Informadarte si propone di veicolare l’opera e la poetica di questo grande artista con dei laboratori indirizzati ai bambini e ai ragazzi con l’auspicio di poter contribuire, seppur in minima parte, a realizzare un antico sogno dello stesso Nino Cordio: portare i bambini, non solo a vedere, ma a vivere l’arte in prima persona.

 

Nota biografica dell’artista

Nato a Santa Ninfa, in provincia di Trapani, il 10 luglio 1937, Nino Cordio ha studiato all'Istituto d'Arte  di  Catania  e  all'Accademia  di  Belle  Arti  di  Roma,  e  nel  1962  ha frequentato l'Atelier dell’artista incisore Friëdlander a Parigi. Nel 1968 si sposa con la sua ex allieva Graziella con cui avrà i figli Rossella    e Francesco. Ha tenuto numerose personali in Italia e all'estero e tra le altri ha partecipato all'VIII Quadriennale romana, all'"Inter  Graphik"  di  Berlino  (1967),  alla  VII  Biennale dell'incisione  contemporanea  di Venezia (1968). Ha vissuto, insegnato discipline artistiche e lavorato tra Todi e Roma dove è morto il 24 aprile del 2000 e dove oggi è sepolto nel Cimitero Acattolico di Testaccio. Come artista ha spaziato tra la pittura, l'incisione e la scultura. Le incisioni di ispirazione romantica sono l'espressione massima del suo sentire eclettico ed originale. Egli è stato uno dei pochi grandi artefici contemporanei ad avere il coraggio di affrontare il figurativo, con risultati eccelsi dal punto di vista tecnico e notevolissimi da quello della creatività. La sua rilevanza artistica è stata conclamata, tra gli altri, dall'inserimento nell' enciclopedia Treccani sin da quando era in vita.

A Santa Ninfa (definita da lui "un luogo posto tra Selinunte e Segesta", terra quindi dalla magica collocazione densa di suggestioni e di storia, che  ricorre frequentemente nelle sue creazioni) è stato inaugurato nel 2007 un Museo a lui dedicato, con oltre 200 opere rappresentative di tutto il suo percorso artistico.

 

eventi durante il periodo della mostra:

 

venerdì 22 aprile h 18.00   "L'occhio di Cordio" lettura di Elio Crifò, musica dal vivo di Nuove Tribù Zulu

 

venerdì 29 aprile h 18.00   Luca Bernardini: pianoforte venerdì 6 maggio h 18.30  Francesco Siciliano: letture

 

Museo  Crocetti,    Via    Cassia    492,    Roma.    

Orari  d’apertura:    da    lunedì    a   venerdì:    11-­13    e   15-­19;    sabato    11-­19;    domenica:   chiuso.    Chiuso  anche    il    25    aprile.    

Laboratori    a    cura    di    Informadarte: www.informadarte.it    

counter